Ornella Rota

Dettagli sull'autore

Nome: Ornella Rota
Data di registrazione: 5 settembre 2011

Ultimi articoli

  1. DoveStiamoAndando? A cercare emozioni nei mobili di casa — 25 maggio 2017
  2. DoveStiamoAndando? Verso una comunicazione sociale on line — 11 maggio 2017
  3. DoveStiamoAndando? A curare malattie professionali legate all’elettronica — 27 aprile 2017
  4. DoveStiamoAndando? A chiedere all’elettronica di salvarci dai muri — 30 marzo 2017
  5. DoveStiamoAndando? A scoprire felici Babele di sapori — 9 marzo 2017

Articoli più commentati

  1. DoveStiamoAndando? A conoscere la Cambogia con l’aiuto di Pirandello — 3 comments
  2. DoveStiamoAndando? Tra guerre e terremoti, a provare compassione anche per gli ultimi degli ultimi — 2 comments
  3. Dove stiamo andando? A lavorare insieme — 2 comments
  4. DoveStiamoAndando? A curarci con gli animali: la zooterapia parla italiano nella terra di Didone — 2 comments
  5. Dove stiamo andando? Verso una società plurale — 2 comments

Lista post dell'Autore

DoveStiamoAndando? A cercare emozioni nei mobili di casa

Elena Di Troia. Vito GemmatiROMA – “A cercare emozioni: ecco dove sta andando l’architettura di interni, e il Mediterraneo è scrigno di emozioni”, dice il “Maestro d’arte” Vito Gemmati. Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Roma e nel 1975 cofondatore del ‘Gruppo Ripetta’, Gemmati ha metabolizzato la migliore aria del XX secolo (con Achille e Piergiacomo Castiglioni, Kazuhide Takahama architetti, Gasparo del Corso gallerista, personaggi come Maria Simoncini che nei suoi negozi in piazza di Spagna e in via Montenapoleone proponeva il design internazionale). Gemmati ha ideato, realizzato e sovente anche dipinto mobili che stanno oggi in gallerie pubbliche e private in giro per il mondo; ha anche curato gli interni di alcune ville importanti nella campagna londinese e romana.

Il Mediterraneo come luogo dell’emozione?
Leggi il resto »

DoveStiamoAndando? Verso una comunicazione sociale on line

Sonia Drioli

ROMA. – “Da quando Web è diventato 2.0 un numero sempre maggiore di persone hanno preso a commentare, condividere, interagire, proporre idee; inevitabile che anche il modo di comunicare si sia modificato, via via assumendo un taglio sempre più sociale, per contenuti e per impatto. Al contempo, utilizzare al meglio la Rete si conferma requisito assolutamente prioritario, sia per le potenzialità tecniche sia per i costi moderati”, dice Sonia Drioli. Nel 2008, a Roma – con Mascia Consorte e Lilia Illuzzi, altre due professioniste della comunicazione –  fondò l’agenzia di comunicazioni SuLLeali, da subito caratterizzata per la dirigenza tutta al femminile e il taglio fortemente innovativo (con attività “guidata” sui Social Network, allora pioneristica, e il 90% delle attività espletate attraverso il telelavoro).

Leggi il resto »

DoveStiamoAndando? A curare malattie professionali legate all’elettronica


medicina-del-lavoro
ROMA – Che l’elettronica condizioni il presente e si profili determinante per il futuro, non c’è dubbio. Dimitri Mandolesi, specialista di medicina del lavoro nonché autore di numerosi articoli scientifici tradotti in più lingue, osserva che una conferma definitiva viene dal suo settore.
Leggi il resto »

DoveStiamoAndando? A chiedere all’elettronica di salvarci dai muri

Vincenzo Pezzolet, generale dei Carabinieri, storico, sociologo

Roma. “…Non mi piace suonare il contrabbasso/ né cercare un po’ di gloria nel successo/ non mi piace girare col maglione/ tanto meno cantare nei night club./ io vado in banca/ stipendio fisso/ così mi piazzo/ e non se ne parla più…”: era il 1966, I Gufi evocavano una società rassegnata che scambiava le rinunce per saggezza.

Ma di lì a poco il ’68 avrebbe sventrato le vagonate di ipocrisia, il re sarebbe stato nudo e Ulisse – mito fondante d’Europa – avrebbe ripreso a varcare colonne.

Adesso l’incubo del piccolo-è-bello torna a incombere: piccoli Stati economie culture progetti, e piccoli sogni ovviamente. Cosa ci salverà adesso?

Leggi il resto »

Post precedenti «