Silvia Dogliani

Dettagli sull'autore

Nome: Silvia Dogliani
Data di registrazione: 2 novembre 2010
URL: http://www.silviadogliani.com

Biografia

Giornalista e fotografa. Appassionata di viaggi, Medio Oriente e mondo arabo. Oggi vive tra Milano e Singapore, domani chi lo sa. Ha ideato il progetto FocusMéditerranée, per il quale ha curato la rubrica "Le Bistrot parisien" e scrive di attualità e immigrazione.

Ultimi articoli

  1. Mediterraneo: in viaggio verso l’Europa — 5 luglio 2018
  2. Quando la fotografia è testimonianza — 21 giugno 2018
  3. Mostre/ Art from the streets — 24 maggio 2018
  4. Il popolo siriano è stato dimenticato — 13 aprile 2018
  5. Singapore. Thaipusam: trafitti per devozione — 1 febbraio 2018

Articoli più commentati

  1. Rivolte arabe e relazioni euromediterranee. Il ruolo dell’Europa “After the Arab spring” — 13 comments
  2. Al-Qaeda dopo Bin Laden/ Il culto del martirio — 8 comments
  3. EGITTO/”Linea diretta con il Cairo”: acqua e zucchero per Hassan e ad Imbaba la gente muore di fame — 7 comments
  4. “Ritornare. Per ricominciare”, al via la campagna per affrontare le emergenze migrazioni — 5 comments
  5. Egitto, vento di incertezze — 5 comments

Lista post dell'Autore

Mediterraneo: in viaggio verso l’Europa


Marsa Matruh, Egitto. Ph. Silvia Dogliani

Marsa Matruh, Egitto. Ph. Silvia Dogliani


Il Mar Mediterraneo, il “lago” che separa la sponda sud europea da quella nord africana. E’ colmo di vita, come in questa fotografia scattata lungo la costa settentrionale egiziana, ma anche di morte,  come evidenziano i dati aggiornati sulle migrazioni verso l’Europa raccolti dalla Fondazione Ismu di Milano.

Leggi il resto »

Quando la fotografia è testimonianza

Serie Golfo Azzurro. Malta, 2017 ©santipalacios

Serie ‘Golfo Azzurro’. Malta, 2017 ©santipalacios

Una fotografia: un trentesimo, un sessantesimo, un centoventiciquesimo di secondo … racchiuso dentro  un’immagine. E quell’immagine è il racconto della realtà, una verità che può fare rabbrividire, gioire, arrabbiare, esultare, ma, soprattutto, non lasciare indifferenti. Ecco il potere della fotografia, quello di documentare il quotidiano intorno a noi.

Leggi il resto »

Mostre/ Art from the streets

“Graffiti is about not asking for permission to paint, Graffiti is about finding your true soul”, Chaz Bojòrquez.

I graffiti sono apparsi attraverso la storia (e preistoria) in molte civiltà e luoghi del mondo. Quelli esposti nella Art Science Museaum di Singapore fanno parte di un’epoca più contemporanea: Art from the Street è una mostra dedicata ai graffiti realizzati da artisti di strada dagli anni Settanta ai giorni nostri. Nascono a New York, Parigi, Rio de Janeiro, Sydney, dove molti creativi, immersi completamente nei ritmi frenetici della città, sentivano il bisogno di diffondere un messaggio, sperimentare tecniche artistiche nuove, esprimere un’emozione. Guarda la gallery.

Leggi il resto »

Il popolo siriano è stato dimenticato



Dopo l’attacco aereo del 7 aprile scorso a Douma – la città di Ghouta orientale ad est di Damasco – con presunte armi chimiche, gli Stati Uniti e la Russia continuano a lanciarsi accuse. Il presidente americano Donald Trump tweetta su un possibile intervento militare degli Stati Uniti in Siria – presto o tardi (very soon or not so soon at all ! @realDonaldTrump del 12 aprile 2018 NdR) – con l’appoggio degli alleati. Sotto accusa, secondo le potenze occidentali, sono il regime di Bashar al-Assad e il suo alleato russo, che è comunque in linea diretta con gli Stati Uniti quotidianamente perché una guerra tra due potenze nucleari non la vuole nessuno.

Perché la morte di un centinaio di persone in una cittadina remota della Siria ha impressionato così tanto il presidente degli Stati Uniti da lanciare d’impulso l’ipotesi di una “terza guerra mondiale”?

(Aggiornamento: il 14 aprile Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia attaccano la Siria) Leggi il resto »

Post precedenti «