Silvia Dogliani

Dettagli sull'autore

Nome: Silvia Dogliani
Data di registrazione: 2 novembre 2010
URL: http://www.silviadogliani.com

Biografia

Giornalista e fotografa. Appassionata di viaggi, Medio Oriente e mondo arabo. Oggi vive a Parigi, domani chi lo sa. Ha ideato il progetto Independnews, per il quale scrive di attualità, immigrazione e tiene la rubrica "Le Bistrot parisien"

Ultimi articoli

  1. City of guitars: la chitarra diventa uno strumento di vita — 4 maggio 2017
  2. Egitto dopo Giulio. La vicenda giudiziaria di Ahmed Said — 3 febbraio 2017
  3. Il sesso nel mondo arabo — 13 ottobre 2016
  4. France-Germany, love and peace — 7 luglio 2016
  5. Parigi sott’acqua — 3 giugno 2016

Articoli più commentati

  1. Rivolte arabe e relazioni euromediterranee. Il ruolo dell’Europa “After the Arab spring” — 13 comments
  2. Al-Qaeda dopo Bin Laden/ Il culto del martirio — 8 comments
  3. EGITTO/”Linea diretta con il Cairo”: acqua e zucchero per Hassan e ad Imbaba la gente muore di fame — 7 comments
  4. “Ritornare. Per ricominciare”, al via la campagna per affrontare le emergenze migrazioni — 5 comments
  5. Egitto, vento di incertezze — 5 comments

Lista post dell'Autore

City of guitars: la chitarra diventa uno strumento di vita

BB King. Ph. Angelo RedaelliNel giugno di cinquant’anni fa, sul palco di Monterey, in California, Jimi Hendrix e Townshend distrussero le loro chitarre davanti a 200mila spettatori. Handrix le diede fuoco mentre Townshend la scaraventò contro batteria, amplificatori e palcoscenico. Era il primo grande festival rock della storia dove si celebrò il rito che rese la chitarra uno strumento diverso da tutti gli altri. Essa diventò linguaggio, ma anche emanazione fisica e spirituale (Guarda la gallery di FocusMéditerranée).

Leggi il resto »

Egitto dopo Giulio. La vicenda giudiziaria di Ahmed Said

Ahmed Said con Gianluca Solera durante il convegno "Non solo Giulio Regeni". Milano, 20 gennaio 2017. Ph. Silvia Dogliani

Il 3 febbraio scorso, il corpo torturato e privo di vita di Giulio Regeni è stato ritrovato in Egitto, lungo la strada che collega Il Cairo ad Alessandria. Del ricercatore italiano che lavorava ad un progetto sui sindacati indipendenti egiziani presso l’Università americana al Cairo si erano perse le tracce dal 25 gennaio 2016, il quinto anniversario dell’inizio delle proteste che portarono alle dimissioni dell’allora presidente Hosni Mubarak.
Ad un anno dalla drammatica scomparsa di Giulio, vi presentiamo la vicenda umana e giudiziaria di Ahmed Said, chirurgo egiziano e attivista per i diritti umani, arrestato al Cairo il 17 novembre del 2016 e liberato esattamente un anno dopo. Lo abbiamo incontrato a Milano, durante il convegno “Non solo Giulio Regeni, la violazione dei diritti umani in Egitto” organizzato dall’Ordine degli avvocati di Milano, COSPE onlus, Amnesty International, il Festival dei Diritti Umani e Aoi con il patrocinio del Comune di Milano.

Di fronte ad un pubblico silenzioso e riverente, Ahmed inizia a raccontare la sua storia: “Quando ero in prigione, ho incontrato ragazzi giovanissimi, condannati a 15 o 20 anni per aver manifestato”.

Leggi il resto »

Il sesso nel mondo arabo

SOCIETY_Bistrot_SilviaLe Mille et une nuit_640

La rappresentazione del corpo nell’introduzione ai piaceri della carne, gli amori impossibili, il tabù dell’omosessualità …
Il sesso nel mondo arabo è nascosto, represso o, al contrario, esaltato. Attraverso incontri, spettacoli, dibattiti e pellicole cinematografiche, l’Istituto del Mondo Arabo di Parigi si propone di studiare la sessualità in tutte le sue forme e in tutte le sue espressioni.

Da ottobre 2016 a giugno 2017 un programma fitto di incontri:

Leggi il resto »

France-Germany, love and peace

CULTURE-PHOTOS

France-Germany, love and peace_Ph. Silvia Dogliani_640

A German football fan cycling around Paris roads while holding a sign: “I love you”….just before the match Germany-France started. Paris, 7th July 2016. Ph. Silvia Dogliani.

Post precedenti «