«

»

A Sonic Map of Alexandria: a Firenze si rivive la post Rivoluzione egiziana del 2011



Il prossimo 14 luglio si aprirà a Firenze un’insolita installazione dal titolo “A sonic Map of Alexandria”: attraverso la musica, le voci e i rumori che si infiltravano nelle strade di Alessandra d’Egitto dopo la Rivoluzione del 2011, le autrici Julia Tieke, editor di Radio freelance, autrice e regista basata a Berlino,  e Berit Schuck, curatrice indipendente, vogliono far rivivere le sensazioni di un momento di transizione non troppo lontano e così importante e decisivo per l’Egitto e il mondo stesso.

Ad accogliere l’iniziativa è il Museo Novecento, che ha deciso di rendere pubblico un lavoro sociale, politico e culturale, parte di un progetto artistico di mappatura audio sonora dal titolo “Alexandria Streets Project”.

Un reportage che ha preso forma nei vicoli di Alessandria d’Egitto nell’autunno ed inverno del 2012, dopo la breve parentesi del movimento islamista dei Fratelli Musulmani, al governo con il presidente Mohammed Morsi dal 30 aprile 2012 al 3 luglio 2013.

Info: A sonic Map of Alexandria al Museo Novecento di Firenze si inaugura il 14 luglio alle ore 19.00 e sarà aperta al pubblico fino al prossimo 3 settembre. Ingresso libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *