«

»

DESIGN/ Gaetano Pesce mette “L’Italia in Croce”. Un invito al cambiamento



L’Italia ha bisogno di una classe politica attiva, giovane, attenta ai cambiamenti che il tempo, in costante divenire, ci sottopone. Una classe politica che onori il valore della creatività e del lavoro” sottolinea l’architetto e designer Gaetano Pesce presentando l’installazione L’Italia in Croce, un progetto nato negli anni Settanta, ma esposto alla Triennale di Milano solo ad aprile, in occasione del Salone del Mobile 2011.

L’artista critica la nostra classe politica, e la invita a proporre progetti utili per il futuro del nostro Paese. Attento alle necessità dei giovani, Gaetano Pesce chiede benessere, lavoro e una scuola adeguata, che sappia rinnovarsi.

LA MIA VERITÀ – Un invito creativo al cambiamento, un auspicio per una Italia migliore!

Avvolta in un’atmosfera spirituale e di grande forza emotiva, una croce nera si innalza per sette metri e mezzo sopra ad un cumulo di pietre e macerie, attirando lo sguardo attento di un pubblico sorpreso. Su di essa è inchiodata una Italia che sembra sciogliersi e scivolare via. E’ rossa come il sangue. Un’immagine intensa e drammatica di un Paese stanco e ferito. Ad illuminare la scena sono le luci tenue di candele bianche rosse e verdi. Inginocchiatoi, banchi da chiesa e un leggio – che sorregge la Costituzione – circondano il crocifisso, trasformando uno spazio creativo in un luogo di riflessione.

Con questa singolare installazione Gaetano Pesce rappresenta i 150 anni dell’Unità d’Italia, sollevando un dibattito “tra le personalità ‘sane’ della vita pubblica italiana e non” spiega. Ad essere esclusi sono i mediocri e tutti coloro che hanno contribuito, con la loro inattività, con l’egoismo e il conservatorismo, a “mettere in Croce” l’Italia.

Ci rivolgiamo ora a voi, a chi ha visto l’installazione (e a chi andrà a vederla) e vuole condividere le sue impressioni. “L’Italia in Croce” ha in qualche modo scosso i vostri animi? Gli italiani reagiranno all’invito di Gaetano Pesce e si spingeranno verso i cambiamenti che il tempo impone loro? A voi le risposte.

Info: L’Italia in Croce di Gaetano Pesce. Alla Triennale di Milano (Viale Alemagna, 6 – Milano) fino al 1 maggio 2011. Ingresso libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *