«

»

Marocco. Al via il festival di musica Gnaoua

Dal 29 giugno al 1 luglio, Essaouira, la piccola città marocchina che si affaccia sull’Atlantico, si animerà con il festival internazionale di musica Gnaoua e musiche del mondo, un laboratorio sperimentale a cielo aperto che quest’anno compie 20 anni e continua ad offrire a tutti uno spazio di cultura libera, dove elementi della tradizione musicale africana (sub-sahariana) si fondono con quelli di altre terre.

Il Marocco è da sempre terra d’ispirazione per molti artisti e musicisti di fama mondiale. Soul, blues, jazz si mescoleranno con il ritmo più mistico dei maalems gnaoua, artisti capaci di creare momenti intensi di improvvisazione musicale che ipnotizzano il pubblico con suoni spirituali e messaggi di pace e amore, molto sentiti soprattutto in questa epoca difficile di grandi incertezze politiche ed economiche.

Tra gli ospiti internazionali di questa edizione saranno presenti Lucky Peterson, leggendario artista blues che suonerà in duo con il pianista jazz Bill Laurance, compositore dei Morcheeba;  il percussionista brasiliano Carlinhos Brown, il cantautore senegalese Ismaël Lô e la cantante e attrice marocchina naturalizzata francese  Hindi Zahra.

Per festeggiare i vent’anni del Festival non mancheranno proposte inedite come il matrimonio tra il sufismo indo-pakistano e la musica Gnaoua proposto da Titi Robin o il viaggio dalla Guinea a Sidi Ben Hamdouch realizzato da Maâlem Hassan Boussou insieme al suo gruppo.

Tra gli artisti africani presenti, ci saranno anche il pianista e chitarrista congolese Rey Lema e il gruppo algerino Gnawa Diffusion, che fonde ritmi jazz, reggae e raï.

Info: Dal 29 giugno al 1 luglio 2017 ad Essaouira. Programma e biglietti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *