«

»

Rispetto per l’ambiente: dal dire al fare

Negli ultimi anni si fa un gran parlare di ambiente e di ecologia, ma quando vogliamo deciderci a passare davvero all’azione?

LA MIA VERITÀ – Perché non iniziamo subito? Progettiamo insieme il manifesto dell’eco-cultura! Scriveteci i vostri suggerimenti all’insegna del buon eco-vivere.

Non basta definirsi eco-friendly per rispettare l’ambiente. Quello che serve è la determinazione per il conseguimento di un semplice obiettivo: migliorare concretamente la nostra vita. Partiamo con l’analizzare le nostre attività quotidiane. Da quando ci alziamo la mattina al meritato riposo notturno, come ci muoviamo?

Con l’applicazione di un po’ di buon senso potremmo renderci conto che le luci accese in tutta la casa non servono per vestirsi in camera da letto e che, forse, è inutile far scorrere l’acqua della doccia dieci minuti prima di entrarvi…

Basta davvero poco per aderire ad un nuovo modello di vita in grado di interpretare, mai come oggi, la realtà. Purtroppo gli scettici sono parecchi ed è così che la cura dell’ambiente viene vissuta più come una fatica e una costrizione a liberarsi delle comodità e dei privilegi conquistati, che come un miglioramento globale della propria vita. Pensiamo alla raccolta differenziata. La ripartizione dei rifiuti casalinghi ha davvero inficiato lo svolgimento della vostra quotidianità? Non credo.
E’ stato sufficiente adeguarsi ai tempi modificando un’abitudine e si è raggiunto lo scopo.

Prendersi cura dell’ambiente che ci circonda significa proprio questo: aggiornare le nostre abitudini. Serve solo ricordarsi che il ruolo principale nella costruzione di una eco-cultura è interpretato da ogni singolo cittadino. E dunque, progettiamo insieme il manifesto dell’eco-cultura e passiamo dal dire al fare!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *