«

»

Aziza, nuova serie. Suocera rules

MIGRATION_AzizaIl Diario di AzizaSe proprio cercate uno dei mali peggiori del Medio Oriente, non andate a cercarlo nel terrorismo.

Perché c’è di peggio, di molto peggio.

Di solito, gli occidentali pensano sempre ai massimi sistemi, ma la vita, per il 98% della gente, è una questione giornaliera di sopravvivenza quotidiana. Come andare a comprare la benzina al distributore, fissare il generatore, chiamare il tizio delle taniche per l’acqua, fare file interminabili negli uffici pubblici, percorrere chilometri per recuperare un oggetto che altrimenti avresti avuto a portata di mano nel primo centro commerciale dietro l’angolo.
Non avete idea cosa sia davvero drammatico, nelle nostre vite.

Perché il vero uragano Katrina è la suocera e la vera disgrazia è la famiglia. Sì, la famiglia. Quella che vi piace tanto, di cui tutti avete nostalgia. Quella con dieci persone al tavolo e una decina di bambini frignanti, senza contare quelli del secondo matrimonio di vostro padre che, se si aggiungono, sono ulteriori guai.

La suocera è una iattura. Se sei la nuora, starà sempre a controllare quanti centimetri di stoffa ti sei calata sulla capa o sul naso per non fare vedere le tue fattezze, perché altrimenti il figlio potrebbe averne discredito. La suocera è sempre quella che sa cucinare meglio di te, fare meglio di te, amare meglio di te il figliolo. Uguale alle suocere italiane? Beh, non direi proprio. La suocera non puoi buttarla fuori casa, semplicemente perché agli anziani bisogna portare rispetto.

Se sei il genero, la suocera è una iattura pure. Troverà tutte le migliori occasioni per irrompere nella stanza della coppia, presentare un caso disperato di mal di testa o mal di pancia, oppure per avvisare che un qualche figliolo è stato morso da uno scorpione e ha bisogno di assistenza morale e materiale. Troverà altre occasioni per mandarti in avanscoperta, tu genero pacifico, quando i vicini piazzeranno un generatore ad altissimo volume e toccherà a te spiegare loro che la povera vecchietta ha un mal di testa cronico. Sarà sempre una iattura quando ti chiederà di fare la spesa, e ogni volta, nessuna marca di latte risulterà quella giusta.

Dalla famiglia veniamo, alla famiglia ritorniamo, qui, in queste terre benedette da Dio. In verità, questa è la vera arma di distruzione di massa del Medio Oriente dalla quale nessuno, dico nessuno, si può salvare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *