«

»

Nuova serie. Cinque consigli per un buon 2015

MIGRATION_AzizaIl Diario di AzizaCapita di dovere cominciare giusto il primo dell’anno mettendo in fila i pensieri.

Così, visto che questa rubrica la leggete in tanti e molti di voi avete il cuore misto, dedicato a una persona di cultura diversa dalla vostra, mi permetto di destinarvi questi pensieri e che possano essere i cinque punti fermi per il 2015.

1. Vi auguro di stare sempre in equilibrio e non sentirvi mai parte di una sola identità, altrimenti vi troverete presto a cambiare le gomme, prima ancora di fare il tagliando per la convergenza

2. Vi auguro di eliminare dalle vostre vite tutto il superfluo: amici superflui che non sono ovviamente amici; incazzature superflue perché è meglio non soffermarsi sulla tazzina di caffè sporca o il letto non rifatto; rigidità superflue perché ci vuole tolleranza da entrambe le parti, il che non vuol dire debolezza o superficialità

3. Vi auguro, nel caso in cui il vostro rapporto stia andando a gonfie vele, di non farvi fagocitare dall’amore per la cultura esotica del vostro partner: guardate sempre alle cose che non vi piacciono e non potete accettare della sua cultura come a cose che non vi piacciono e che non potete accettare; non fatevi incantare e distrarre dal vostro stesso amore; siate lucidi quanto basta e matti quanto basta

4. Vi auguro, nel caso in cui il vostro rapporto sia alla frutta, di non odiare della cultura del partner tutte le cose che avete amato all’inizio. Non fate l’errore di scambiare la parte per il tutto. Gli esseri umani possono fallire, ma la cultura resiste nel tempo e ci parla, sempre e comunque, delle civiltà

5. Vi auguro, nel caso in cui vi siate appena innamorati, di non sognare di cambiare il vostro partner e fargli assumere comportamenti, credenze, abitudini profonde non sue. A cambiarlo, a cambiare voi e a cambiarvi entrambi ci penserà la vita stessa. E anche tutte le persone per le quali il vostro amore è uno scandalo incarnato.

Buon 2015 e che sia felicemente meticcio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *