«

»

UNIVERSITA’/ Istanbul dalla A alla Z

MIGRATION_JobFuturedi Nicola Brocca | AND

University in TurkeyNoi accademici siamo tutti una grande famiglia, ma a lavorare all’università in Turchia si ha l’impressione che la mamma sia sempre incinta. Ad Istanbul ci sono quattro rinomate, storiche università pubbliche (l’Universtità di Istanbul, l’Università Boğazici, il Politecnico di Istanbul, l’Università di Marmara).
Negli ultimi quattro anni il numero complessivo di università è passato da 30 a 40. Alcune fondate su una solida base accademica, le più fondate su un’ottima idea commerciale, rivolte a una classe media in crescita e a un mercato del lavoro in espansione e giustificate dai pochi posti offerti dall’università pubblica.

Ogni anno infatti quasi 500 mila ragazzi non passano il test per entrare in un’università statale: se hanno pazienza riprovano il test d’ammissione l’anno successivo, se hanno denari si iscrivono a un’univeristà privata.

Mi è capitato più volte di lavorare in questi esamifici: dopo un controllo di sicurezza all’entrata si aprivano padiglioni pensili, giardini fioriti, giardinieri indaffarati, studenti sovrappeso e studentesse sull’orlo dell’anoressia, caffè e bar più che biblioteche e aule studio. La mensa è più grande della biblioteca, vi sono più bagnini e massaggiatori nel centro di benessere che studenti nell’aula studio.

I docenti si riconoscono perchè non arrivano in Audi A4 ma in Opel Corsa, gli studenti per il motivo contrario …

Continua a leggere su AND (A Nordest Di che)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *