«

»

Mercato dell’automobile: Renault punta sull’Algeria

SOCIETYRenault factory in North AfricaLa Renault ha annunciato che è stato siglato un accordo per costruire un impianto automobilistico in Algeria. E’ quanto si legge in un articolo di Le Monde, che fornisce maggiori dettagli sulla partnership: l’accordo, firmato dal Ministro algerino dell’Industria e da Jean-Christophe Kugler, direttore regionale di Renault, in concomitanza con la visita del presidente François Hollande in Algeria, va a definire la sagoma del progetto su cui erano state poste le firme lo scorso 25 maggio. L’impianto dovrebbe essere situato nei pressi di Oran, la seconda città del Paese.

Questa nuova unità sarà posseduta al 51 per cento dallo Stato algerino, mentre il costruttore francese detiene il rimanente 49 per cento. Avrà nel 2014 una capacità produttiva annua iniziale di 25mila veicoli, che può arrivare fino a 75mila unità. Il sito produrrà Renault Symbol, una vettura derivata dalla seconda generazione di Logan.

I contatti tra l’azienda e lo Stato algerino si sono protratti a lungo, perché l’Algeria si è sempre battuta per il sito di Jijel, una città portuale, mentre la Renault avrebbe preferito una posizione alla periferia della capitale Algeri. L’obiettivo è quello di rifornire il mercato locale e, eventualmente, i mercati al di fuori dell’Europa.

Renault ha superato le 111mila auto in Algeria nei primi undici mesi dell’anno, con un incremento di oltre la metà rispetto allo stesso periodo del 2011. L’azienda francese ha già lanciato quest’anno una fabbrica a Tangeri, in Marocco, con una capacità produttiva di 400mila vetture, principalmente per l’esportazione verso l’Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *