«

»

Rubare l’eredità. In Libia si può e si fa

SOCIETYwomen in lybia .large imageMuhammad Mukhtar Mami sperava di convincere gli zii della madre a darle la sua parte di terra del valore di milioni di dinari, appartenuta a suo nonno, nella zona di Sayeda Zeinab, 40 chilometri a ovest di Tripoli.

Il nonno di Mami è morto diversi anni fa e le sue quattro figlie – una delle quali è la madre di Mami , Umm Muhammad – si è sposata e ha avuto dei bambini. Quando i figli sono cresciuti, si sono resi conto che le loro madri possedevano azioni legittime della ricchezza del nonno e cominciarono chiedendo la loro parte. Tuttavia, nessuno ha risposto alle loro richieste, né riconosciuto i diritti di successione delle madri.

Muhammad Mami, il figlio maggiore della figlia maggiore, ha quattro figli. Ha insistito su come ottenere la quota di eredità di sua madre. E ‘ stato convocato dagli zii di sua madre e dai loro figli, insieme ai figli delle zie. Si sono incontrati per risolvere il problema, ma un equivoco ha provocato una lite accesa tra Muhammad e uno degli zii. Hanno cominciato a picchiarsi e lo zio ha chiesto al figlio più giovane di dargli la pistola che aveva. Poi ha sparato cinque proiettili contro Muhammad, uno dei quali è andato dritto al cuore.

Il figlio più giovane, suo padre e suo cugino sono stati arrestati dalla polizia e sono ora in carcere con l’accusa di omicidio e istigazione all’omicidio. Questa tragica storia non è rara in Libia, soprattutto nelle città lontane dalla capitale. Alle donne sono spesso negate le loro quote di eredità, grazie ad una tradizione culturale che tenta di mantenere la ricchezza e la proprietà all’interno delle famiglie, evitando dunque che vengano trasferite ad altre famiglie attraverso la celebrazione di matrimoni con bambine.

Sono molti i metodi di manipolazione. Non solo i fratelli cercano di tenere le donne lontane dalla loro eredità; a volte sono i padri ad ideare schemi elaborati per garantire solo ai loro figli la ricchezza. Aisha ha 55 anni. La donna ha rivelato ai Correspondents che lei e le sue sorelle sono state private ​​della loro eredità “in a very conniving way”.

[Continua a leggere qui]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *