Il teatro in tempi di Covid-19

Prima dell’arrivo in Italia del coronavirus, Angelo Redaelli rincasava tardi ogni sera, stanco ma felice. Era stanco perché per lunghe ore si era concentrato sulle luci, le forme e le ombre che dal palcoscenico attraversavano il suo obiettivo e che silenziosamente fotografava. Era felice, perché da sempre il teatro per lui è passione, emozione e grande stimolo. Da quando il Covid-19 è arrivato a sconvolgere le nostre vite, il teatro non è stato più lo stesso, o meglio non è stato e basta.

Leggi ora »

Lettera a George Floyd

Abdelmajid Daoudagh

Oggi, tutti sanno chi è George Floyd, l’uomo afro-americano ucciso da un agente della polizia di Minneapolis, negli Stati Uniti, il 25 maggio scorso, nel corso di un brutale arresto che ha scatenato indignazione e proteste in tutto il mondo.
Abdelmajid Daoudagh conosce bene le difficoltà di chi, nel Paese che considera “casa”, si sente diverso, o per il colore della sua pelle, o per le sue origini, la sua etnia. È nato in Marocco e vive in Italia dal 1988. Da allora è impegnato per i diritti degli immigrati. Colpito dalla notizia della tragica morte di George Floyd, ha deciso di scrivergli una lettera, che vuole essere un grido per non dimenticare.

Leggi ora »

3 giugno: l’Italia riapre al mondo

Con o senza mascherina l’Italia riapre al mondo. Ph. Angelo Redaelli


Dopo mesi di confinamento per l’emergenza Covid-19, l’Italia – con la sua storia e la sua cultura – si rimette in piedi e riapre al mondo.

Leggi ora »

MedFilm festival, il cinema mediterraneo va avanti

La cultura prima di tutto e il MedFilm Festival, l’evento italiano dedicato alla promozione e diffusione del cinema mediterraneo, mediorientale ed europeo, ne è un bel esempio: dal 6 al 16 novembre prossimi si terrà a Roma la sua 26° edizione. Nonostante l’emergenza Covid-19 e agli effetti devastanti che sta producendo anche sulla cultura, si va avanti. Il festival non si annulla.

Leggi ora »

Older posts «