LIBRI/”Le immagini non mentono quasi mai”, un affresco di una società che non c’è più


La vita di un uomo e del suo percorso formativo, ma anche l’affresco di una società e di una mentalità che disegna l’Italia degli anni Cinquanta e attraversa decenni di storia, raccontando un mestiere che è cambiato radicalmente: quello del telecineoperatore.

Da poco presentato a Roma, nella sede dell’Associazione Stampa Romana,Le immagini non mentono quasi mai” è il libro di Francesco Vitali Gentilini che racconta cinquant’anni di cronaca italiana e internazionale attraverso l’occhio di Claudio Speranza, marinaio prestato alla telecamera, grande telecinereporter della RAI.

Pubblicato da Poderosa Edizioni, il volume è una lunga conversazione tra il telecinereporter e l’autore, esperto di analisi strategiche e comunicazione.

Leggi ora »

Joaquin Sorolla, un viaggio luminoso tra pittura e fotografia


Non è impressionismo ma è impressionante
. Le opere del pittore spagnolo Joaquin Sorolla (Valencia 1863-Cercedilla 1923) sono esposte a Palazzo Reale a Milano fino al 26 giugno nella mostra monografica che ripercorre la ricca produzione artistica di un pittore poco noto al pubblico (italiano).

Leggi ora »

Violenza sulle donne. Dall’Italia alla Polonia, il libro di Silva Gentilini

Cervo. Ph. Silvia Dogliani

Grazie alla sua nuova pubblicazione in Polonia abbiamo riscoperto il libro di grande attualità di Silva Gentilini “Le formiche non hanno ali”, uscito da qualche anno (Mondadori Electa 2017).

Leggi ora »

Libia, 11 anni fa veniva ucciso il fotoreporter Anton Hammerl

Anton Hammerl

Il 19 maggio di 11 anni fa, la famiglia Hammerl ha ricevuto una notizia che avrebbe cambiato tutto: il loro Anton Hammerl era scomparso per sempre, assassinato dai miliziani di Gheddafi.

Leggi ora »

Older posts «