Alessandra Bin

Author's details

Name: Alessandra Bin
Date registered: 27 February 2011

Biography

Educatrice e mediatrice interculturale per la Stripes Coop. Sociale Onlus. Interessata di antropologia e differenze di genere. E' stata una voce di Independnews, per cui ha realizzato la serie “Donne verso l’integrazione”: esperienze di migranti che frequentano il corso di italiano “Famiglie del Mondo” presso il servizio interculturale promosso dal 2007 in alcuni Comuni del Legnanese.

Latest posts

  1. VERSO L’ALTRA SPONDA/ Cosa c’è e cosa manca in Italia — 26 April 2011
  2. VERSO L’ALTRA SPONDA/ Migrare, tra emozioni e paure — 19 April 2011
  3. VERSO L’ALTRA SPONDA/Gli sbarchi a Lampedusa visti dalle immigrate — 29 March 2011
  4. Televisione e internet: un ponte tra la terra d’origine e l’Italia — 23 March 2011
  5. MONDO ARABO IN RIVOLTA/ Cosa dicono le immigrate iscritte al corso di italiano — 16 March 2011

Most commented posts

  1. Test d’italiano, tra paure e difficoltà — 2 comments
  2. VERSO L’ALTRA SPONDA/Gli sbarchi a Lampedusa visti dalle immigrate — 1 comment
  3. VERSO L’ALTRA SPONDA/ Migrare, tra emozioni e paure — 1 comment

Author's posts listings

MONDO ARABO IN RIVOLTA/ Cosa dicono le immigrate iscritte al corso di italiano

Questa settimana ho chiesto alle donne iscritte al corso di italiano* di darmi la loro opinione sulle rivolte nel mondo arabo. La questione è molto sentita da alcune di loro, soprattutto da quelle provenienti dal Nord Africa, che sono preoccupate per la sorte della loro terra.

Il loro pensiero è andato prima di tutto alle vittime delle rivolte, adulti e bambini. Il loro punto di vista è poco politico e molto empatico.

IN Logo e1289060731783 DISABILI/All’aeroporto di Bergamo: vita dura per gli handicappati in vacanza LA MIA VERITÀ – Queste donne ed io ci auguriamo che l’uomo riesca un giorno a trovare un modo alternativo alla violenza e arrivi a un dialogo costruttivo che coinvolga tutte le parti.

Leggi ora »

Imparare l’italiano: autonomia per sé e aiuto per i figli

Lavorando con alcune donne immigrate arrivate al corso organizzato da Stripes, ho voluto indagare meglio cosa le ha spinte, dopo un po’ di tempo passato fuori dal Paese di origine o appena giunte in Italia, a frequentare un corso di italiano.

Dal confronto con loro sono emersi due aspetti essenziali: riuscire a non dipendere sempre dal marito per le necessità quotidiane ed essere di aiuto ai propri figli.

Leggi ora »

Test d’italiano, tra paure e difficoltà

Il primo grande ostacolo che un migrante deve superare all’arrivo in un paese straniero è la lingua. Senza la possibilità di comunicare è come essere muti: non si sa come farsi capire e, allo stesso tempo, non si capisce quello che gli altri dicono. Insomma, le parole diventano suoni senza senso.

Per questo, il corso di italiano gratuito per donne migranti, organizzato nell’ambito del progetto Famiglie nel mondo* in cui lavoro come mediatrice interculturale, svolge un ruolo fondamentale nell’integrazione: imparare e migliorare la conoscenza della lingua per sentirsi più sicure nella vita di tutti i giorni, come donne, madri e mogli. Oltre a uno spazio di apprendimento, il corso è anche un’occasione di incontro, di scambio e di condivisione tra donne: in questa rubrica vi racconterò di loro, delle loro esperienze, punti di vista ed emozioni durante il percorso di inserimento in un Paese nuovo.

Leggi ora »

» Newer posts