Le Bistrot parisien

Is a a meeting place in Paris, where the journalist Silvia Dogliani takes part in discussion and debate on what happens in France. |E' un luogo d'incontro parigino, dove si sorseggia un caffè, si legge il quotidiano e si chiacchiera con i propri vicini di tavolo su ciò che accade in Francia: Paese del Mediterraneo, modello di integrazione e dialogo, cultura tra le culture. La rubrica è curata da Silvia Dogliani, assidua frequentatrice del Bistrot.

Parigi sotto attacco: si sapeva, ma non abbastanza

SOCIETY_Bistrot_Silvia

Restaurant train bleu_Gare de Lyon_Paris_Ph.SD_640

Ore 14 circa di venerdì 13 novembre: poliziotti evacuano il ristorante “Train bleu” alla Gare de Lyon di Parigi. Ph. SIlvia Dogliani

Il governo francese sapeva, ma forse non abbastanza per evitare gli attacchi terroristici iniziati a Parigi alle 21.20 di venerdì 13 novembre.

Alle 13.30 circa di quello stesso giorno, alla Gare de Lyon della capitale, nel 12esimo arrondissement, accadeva qualche cosa di insolito.

Leggi ora »

Migranti: impatto positivo sull’economia europea

MIGRATIONEvolution migrations_640Le divisioni sono sempre più evidenti in Europa, quando si parla di migrazioni e di crisi umanitaria: il 15 settembre scorso è saltato l’accordo sulle quote per acogliere 120mila profughi e da lì è iniziato il caos: viene sospeso Schengen, si ripristinano i controlli alle frontiere e un gruppo di migranti al confine tra Serbia e Ungheria annuncia uno sciopero della fame, mentre altri vengono arrestati in virtù delle nuove leggi restrittive sull’immigrazione, in vigore in Ungheria dal 15 settembre scorso. Ma il mondo è forse impazzito? La classe politica che si interroga sul fenomeno migrazioni e cerca, invano, di trovare una soluzione “accettabile e conveniente”, si è mai confrontata con chi si occupa di economia? Chi dei politici europei ha letto la ricerca condotta da l’Organisation de coopération et de developpement économiques(OCDE) sul beneficio che i migranti portano al mercato del lavoro e sulla crescita economica che gli stessi generano?

Leggi ora »

“Aleppo Point Zero”. Muzaffar Salman’s photo exhibition in Paris

CULTURE-PHOTOSAlep Point Zero1_640“When the peasants and students entered the revolution, to be able to move from house to house without fear of snipers, they made holes in the walls of houses. These excavations joined up hundreds of homes, thus creating a unique space which brought Syrians together for the first time in forty years. This assembly of houses has been named “Point Zero”. It is where Syrians across the country gather together to protect their assets and to prevent their wives and children from being arrested and tortured”, says Syrian photojournalist Muzaffar Salman. Aleppo Point Zero turned into a photo exhibition, which will be hosted at La Maison des journalistes in Paris from the 5th of May until the 15th of September 2015.

Leggi ora »

Jean Paul Gaultier in mostra al Grand Palais di Parigi. Arte o bisogno di visibilità?

CULTUREJPG_2322_640I risultati di un’indagine condotta dal ministero della Cultura francese parlano chiaro: nel decennio 1997-2008, il 48% delle persone intervistate non è mai andato a visitare una mostra di pittura o scultura nella sua vita. Nell’anno 2008, il 58% non ha mai messo piede in un istituto culturale. In poche parole l’offerta culturale e la relativa domanda non corrispondono. Forse è proprio da questo dato che è partito il prestigioso spazio espositivo parigino Grand Palais quando ha deciso di dedicare una mostra all’eccentrico stilista Jean Paul Gaultier. Guarda la nostra PHOTO GALLERY.

Leggi ora »

Older posts «

» Newer posts