“Ero straniero. Artisti senza confini”, l’arte dei migranti in mostra a Milano


Attraverso l’arte, a volte, si riesce a ritrovare la propria identità. Lo hanno fatto i protagonisti  di “Ero straniero. Artisti senza confini”, una mostra curata da Caterina Corni che sarà aperta a Milano fino al 29 ottobre.

Le opere esposte sono state realizzate da ragazzi migranti e rifugiati con la collaborazione del maestro Pino Ceriotti, dopo anni di lavoro svolto con giovani che presentano difficoltà psicologiche, relazionali o sociali. Grande alleata del lavoro clinico è stata l’arte, grazie alla quale si riesce ad esteriorizzare la propria identità.

Perché ritratti su cartone? 
“Il ritratto è il modo di presentarsi e porsi in relazione con il mondo esterno – spiegano gli organizzatori dell’evento. Si è deciso così di utilizzarlo come mezzo. L’impiego del cartone – e quindi la scelta di un materiale povero – non è solo per ragioni ecologiche, ma è principalmente metafora interna all’opera stessa, che mette in evidenza la possibilità di creare a partire da ciò che abitualmente si tende a scartare“.

Info: Potrete gustare questi bellissimi lavori presso la galleria Idea4mi di via Lanzone a Milano. La mostra è aperta sino al 29 ottobre (da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 17.00; sabato e domenica dalle 11.00 alle 1900).

Share this article

About the author

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may also like

Read in your language

Listen to our podcast

Reserved area

Columns

Write For Us

Job and Future

Not Only Med

Archive

Revolutions

Med Youth Forum

Receive our news

Search

Previous months

Archives
Edit Template

Partnership

Follow Us

Cc.logo.white
All rights reserved © Focusméditerranée | registered at the Court of Milan, Italy (n.182 on 31/3/2011) | Privacy policy