In costiera amalfitana: Festa del Libro in Mediterraneo

Atrani, 6 luglio. pubblico su arenile
Ph. Massimo Pica

Anche quest’anno, la Costiera Amalfitana sarà teatro di giorni e notti dedicati ai libri e non solo. Siamo andati a scoprire cosa ci regalerà “… In costiera amalfitana.it – Festa del Libro in Mediterraneo” e ad ascoltare la voce di Alfonso Bottone, direttore organizzativo della manifestazione ormai giunta alla sua diciassettesima edizione.

Com’è nato questo festival?
È stato un caso: avevamo avuto incarico dall’assessore alla Cultura di Maiori di organizzare una serie di salotti letterari. Dopo quest’esperienza, abbiamo pensato che il format era interessante; avevamo avuto un bel riscontro di pubblico e questo ci ha spinto a continuare e far crescere la nostra creatura. Nato quindi quasi per diletto, è diventato qualcosa di serio e importante. Il gusto, il piacere e la passione hanno fatto sì che il festival crescesse di anno in anno.

Maiori, 15 giugno - Presentazione del libro Il CasaleseQuando verrà inaugurato?
Sia l’inaugurazione, sia la chiusura avranno due date. Quella ufficiale di apertura è il 26 maggio, nella splendida villa comunale di Maiori. Avremo un’anteprima il 19 maggio a Baronissi, con una serata che abbiamo chiamato “La Notte dei numeri 1”, dove saranno protagonisti tre dei vincitori delle scorse edizioni del festival “Premio Costadamalfilibri” poiché il libro è protagonista. Infatti, nel corso della manifestazione saranno diversi gli scrittori invitati a presentare i loro nuovi lavori in tre sezioni: narrativa-saggistica, noir e antologie. Al termine delle presentazioni, che avverranno in luoghi prestigiosi e suggestivi, verranno assegnati i premi delle varie categorie.

“La Notte del Libro” è tra le novità di quest’anno. Cosa dobbiamo aspettarci?

Sarà una maratona. Le case editrici avranno spazi dove esporre le loro ultime pubblicazioni. Il nostro festival è gemellato con altre manifestazioni di questo tipo, come lo “Spoleto festival art”, il premio di letteratura internazionale “Città di Taranto” e altri, che presenteranno le loro iniziative. Parleremo anche di letteratura italo-americana con Fred L. Gardaphe.

Sono molte le ricorrenze quest’anno. E voi non vi siete fatti sfuggire l’occasione di parlarne e omaggiare i personaggi coinvolti…
Quest’anno sono cinquant’anni dalla morte del grande poeta cileno Pablo Neruda, a cui dedicheremo una serata con la poetessa Giulia Maria Barbarulo. Si parlerà di Lucio Battisti ad ottant’anni dalla sua nascita con il libro di Amalia Mancini. Avrebbe compiuto settant’anni Massimo Troisi e, quindi, un omaggio anche a lui non poteva mancare; ne parleremo con Anna Pavignano, sceneggiatrice tra gli altri anche de “Il Postino” e con il maestro Bonavita. E ancora a sessant’anni dal celebre discorso di Martin Luther King, “I have a dream…”, si discuterà di come in questo periodo di grande agitazioni nel mondo e alle nostre porte sia importante parlare di pace.

pareteGatto2-Atrani-660x330Avete anche un’attenzione particolare per i giovani autori che si affacciano al mondo dell’editoria…
Abbiamo un premio per gli scrittori emergenti. Sono molti i giovani che si affacciano a questa forma di arte e ciò è importante: allarga l’attenzione verso la cultura ed è una crescita per la nostra società. Alimentiamo questa crescita anche grazie al concorso “Scrittori in… banco”, dedicato ai ragazzi delle scuole medie superiori che si cimentano in racconti brevi su un tema specifico. Per i più piccoli c’è il concorso “Favolando”, dedicato alle scuole primarie; il tema di quest’anno è il mare. Sono diverse le iniziative rivolte ai bambini, in collaborazione con il mondo della magia Disney, la Croce Rossa Italiana e con l’Unicef.

Ricca, quindi, questa XVII edizione. Quando si conclude? 
Quasi due mesi di appuntamenti; si chiuderà il 16 di luglio. La costa di Amalfi, quindi, non è solo mare – che è sicuramente suggestivo e invitante come di consueto. L’offerta culturale è sempre più presente, anche grazie al nostro festival, e non solo nel periodo estivo. Sono sempre più convinto che la cultura è una ricchezza che va sfruttata. “…Incostieraamalfitana.it” è stato anche insignito del premio Internazionale “Comunicare l’Europa” nel 2016 e ci ha dato grandi soddisfazioni .
Bisogna lavorare per e sulla cultura, che è sinonimo di bellezza. E la bellezza salverà il mondo!

Info: Facebook @incostieraamalfitana.it
Segreteria organizzativa tel. +39 348 7798939

Share this article

About the author

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may also like

Read in your language

Listen to our podcast

Reserved area

Columns

Write For Us

Job and Future

Not Only Med

Archive

Revolutions

Med Youth Forum

Receive our news

Search

Previous months

Archives
Edit Template

Partnership

Follow Us

Cc.logo.white
All rights reserved © Focusméditerranée | registered at the Court of Milan, Italy (n.182 on 31/3/2011) | Privacy policy