Paola Martino

Author's details

Name: Paola Martino
Date registered: 29 October 2011

Biography

Giornalista. Appassionata di lingua araba e di arte. Per Independnews scrive per la sezione CULTURE. Si è diplomata in “Lingua e cultura Araba” all’Ismeo di Milano. Ha lavorato come giornalista radiofonica e ora si occupa dell’ufficio stampa di alcuni artisti.

Latest posts

  1. OP, il podcast di Raffaella Fanelli su l’omicidio Pecorelli — 4 August 2022
  2. LIBRI/ Il “Mediterraneo nero” di Gian Luca Campagna — 14 July 2022
  3. Onèiros, su una zattera in equilibrio tra forze diverse — 30 June 2022
  4. LIBRI/”Le immagini non mentono quasi mai”, un affresco di una società che non c’è più — 23 June 2022
  5. Violenza sulle donne. Dall’Italia alla Polonia, il libro di Silva Gentilini — 26 May 2022

Most commented posts

  1. EGITTO/ Elisa Pierandrei e la sua “Primavera araba” dei graffiti — 3 comments
  2. Conoscere prima di giudicare: “Il Corano, libro di pace” di Massimo Jevolella — 2 comments
  3. Il mare clandestino di Ico Gasparri — 2 comments
  4. A Pontedera dialoghi di popoli e culture — 2 comments
  5. Boats4people, attraversata mediterranea — 1 comment

Author's posts listings

OP, il podcast di Raffaella Fanelli su l’omicidio Pecorelli

 


Tra gli anni Sessanta e Settanta, OP era un settimanale italiano che poteva intimorire anche i più potenti. Oggi, è un podcast  un audio digitale diffuso su Internet.

A partire da un omicidio rimasto irrisolto, OP racconta una storia che riguarda protagonisti del nostro tempo. A realizzarlo è la giornalista Raffaella Fanelli, impegnata con passione e tenacia nella ricerca della verità.

Leggi ora »

LIBRI/ Il “Mediterraneo nero” di Gian Luca Campagna

Quando tutti mentono, dire la verità non è solo un atto di ribellione, diventa un’azione terroristica. Se lo ricordi…” Indolente e sognatore, Francesco Cuccovillo è fuggito da Bari per abbracciare la carriera di giornalista a Roma. A distanza di vent’anni, gli amici d’infanzia gli chiedono di consegnare una misteriosa lattina sigillata a un ingegnere lombardo, specializzato – durante gli anni Ottanta e Novanta – negli autoaffondamenti di navi stipate di rifiuti tossici lungo le coste italiane e somale. La sua ricerca si incrocia con le vicende disperate della rivoluzionaria còrsa Marie e del clandestino tunisino Khaled. Tra magistrati corrotti, fidanzate petulanti, criminali pentiti, lap dancer romantiche, politici ambigui e ambientalisti disillusi, nel nome della giustizia e del perdono, Francesco scoprirà quanto è sottile il confine tra verità e menzogna.

Abbiamo incontrato Gian Luca Campagna, l’autore di “Mediterraneo nero”. L’occasione è stata la presentazione del libro e della collana “Giungla Gialla” edita da Mursia, una sorta di macabro Grand Tour che tocca soprattutto le città costiere della nostra penisola.

Leggi ora »

Onèiros, su una zattera in equilibrio tra forze diverse

Ph. Silas Baisch

La Danza orientale – nota soprattutto come “danza del ventre” grazie agli orientalisti francesi, è un’arte affascinante e ricca di gioia e tradizione. Ce la racconta Eli Sias, performer (e insegnante) che la pratica da anni con particolare attenzione alla musica e agli stili.

Leggi ora »

LIBRI/”Le immagini non mentono quasi mai”, un affresco di una società che non c’è più


La vita di un uomo e del suo percorso formativo, ma anche l’affresco di una società e di una mentalità che disegna l’Italia degli anni Cinquanta e attraversa decenni di storia, raccontando un mestiere che è cambiato radicalmente: quello del telecineoperatore.

Da poco presentato a Roma, nella sede dell’Associazione Stampa Romana,Le immagini non mentono quasi mai” è il libro di Francesco Vitali Gentilini che racconta cinquant’anni di cronaca italiana e internazionale attraverso l’occhio di Claudio Speranza, marinaio prestato alla telecamera, grande telecinereporter della RAI.

Pubblicato da Poderosa Edizioni, il volume è una lunga conversazione tra il telecinereporter e l’autore, esperto di analisi strategiche e comunicazione.

Leggi ora »

Older posts «