In Tunisia musica e cultura contro il terrore: International Noise Fest ad Hammamet

10989223_1139799296035036_2869917578579346340_nLa strage a Sousse, nella quale hanno perso la vita 38 turisti stranieri sulla spiaggia tunisina per mano di terroristi jihadisti legati allo Stato Islamico, è ancora nelle menti e negli occhi di tutti. L’economia della Tunisia è sotto attacco: si prevede una perdita di almeno 515 milioni di dollari nel 2015 nel settore del turismo, che oggi rappresenta oltre il 7% del suo prodotto interno lordo e il principale canale per l’immissione di valuta straniera nel Paese.

La campagna choc promossa sul web da un tunisino per rilanciare il turismo nel suo Paese – cercando di rendere immuni al terrore i possibili nuovi visitatori attraverso il ricordo di tutti gli attacchi più brutali in Occidente da parte di integralisti islamici – ha creato polemiche e reazioni. Sarà sufficiente rievocare la paura per abbatterla o serve qualche cosa di diverso? Dal 7 al 9 agosto la Tunisia ospiterà a Yasmine Hammamet la prima edizione dell”International Noise Fest‘, con 156 artisti indipendenti di cui la maggior parte stranieri. Si tratta di un festival di concerti live, atelier artistici e appuntamenti underground per promuovere il turismo culturale. ‘Lotta contro il terrorismo attraverso l’arte‘ è lo slogan dell’evento. Niente di più azzeccato.

Info: International Noise Fest Facebook

Share this article

About the author

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may also like

Read in your language

Listen to our podcast

Coming Soon

Reserved area

Columns

Write For Us

Job and Future

Not Only Med

Archive

Revolutions

Med Youth Forum

Receive our news

Search

Previous months

Archives
Edit Template

Partnership

All rights reserved © Focusméditerranée | registered at the Court of Milan, Italy (n.182 on 31/3/2011) | Privacy policy