«

»

1-54, il Festival di arte contemporanea a Marrakech

Dominique Zinkpe, 150×180, Senza titolo 2018

Fondata da Touria El Glaoui nel 2013, 1-54 è la principale fiera internazionale dedicata all’arte contemporanea. Dopo il successo di Londra e di New York, lo scorso anno è stata lanciata la prima edizione della fiera dell’arte contemporanea africana a Marrakech, presso il famoso Hotel Mamounia. L’obiettivo del festival è quello di costruire ponti attraverso la cultura.

Gli artisti coinvolti, provenienti da tutto il mondo, sono chiamati a riflettere su una domanda tematica tempestiva, quest’anno legata alle identità, le nuove forme di maschere. Le principali gallerie africane propongono dal 23 al 24 febbraio lavori freschi e provocatori con opere d’arte in vendita a prezzi che variano da 1.200 euro a 13.000. Tra gli artisti presenti c’è Hassan Hajjiai e le sue opere pop, Ghizlane Sahli e i suoi ricami creati con materiale riciclato, Sherin Neshat, Kyle Meyer e Youssef Nabil con i loro volti e ritratti profondi.

Le opere d’arte, le installazioni e un programma ricco di conferenze, incontri e workshop si estendono in tutta la città, che ospita eventi dedicanti anche a musica, letteratura e cinema. Il risultato è un misto di Biennale di Venezia e di Edinburgh Film Festival.
Info:
 dal 23 al 24 febbraio 2019 a Marrakech. 1-54.com

 

Lascia un commento