Mareografia: il mare di Ilaria Abbiento

culture_640

, 2020_Ilaria Abbiento_640
καρδια, 2020 – Ilaria Abbiento: 60x90cm, stampa giclée su carta cotone Hahnemühle Photo Rag Ultrasmooth 305gr installata in cornice artigianale a cassonetto dipinta di bianco

Uomo libero, sempre tu amerai il mare! Il mare è il tuo specchio …”, così recitava Charles Baudelaire nella poesia “L’uomo e il mare“. Quei versi ci tornano in mente guardando le opere di Ilaria Abbiento, in mostra all’Acquario Civico di Milano sino a fine ottobre. Andare all’esposizione Mareografia è come fare un viaggio dentro di noi, respirando salsedine e vento.

Ilaria Abbiento
Ilaria Abbiento,

Il mare, forza misteriosa che si trasforma in continuazione, è simbolo di vita, di rinascita e di purificazione. La pratica artistica di Ilaria Abbiento, che dedica da molti anni al tema mare, è costellata da immagini e materia e percorre itinerari cartografici immaginari volti ad un’indagine poetica. L’artista da buona partenopea, che ha il mare dentro, naviga nell’oceano del suo arcipelago interiore.

Cosa significa per lei il mare?
I miei amici mi dicono che la mia è un’ossessione, e forse sì, lo è. Il mare ho iniziato a vederlo anche nei posti dove non c’era e questo è stato per me una sorta di magia: mi appare all’improvviso attraverso degli elementi che me lo ricordano. Per me è un’ancora di salvezza, perché essendo partenopea non potrei mai vivere in un luogo dove il mare non c’è. Forse per questo, inconsciamente, quando mi trovo in posti in cui non c’è, lo cerco e lo trovo.

Teorema Celeste_2020_Ilaria Abbiento_640
Teorèma Celèste, 2020 – Ilaria Abbiento: 80x120cm, stampa giclée su carta cotone Hahnemühle. Photo Rag Ultrasmooth 305gr installata in cornice artigianale a cassonetto dipinta di bianco

Eccolo, ad esempio, in un drappo blu, oppure nel sale che getto sui tessuti richiamando le costellazioni, usando sempre però qualche elemento che proviene dal mare; in questo caso è il sale, che si trasforma in cielo. Ho elaborato un nuovo lavoro che si chiama “Teorema Celeste”: una sinergia tra il mare e il cielo, un’opera video con telecamera fissa sul mare. Il gioco della luce solare sull’acqua crea delle costellazioni simili a quelle celesti; il movimento del mare, poi, l’ho associato ad una registrazione della Nasa di un satellite che, girando intorno ai vari pianeti, crea un suon,o “il suono dell’Universo”.

Quaderno di un'isola, 2019_Ilaria Abbiento_640
Quaderno di un’isola, 2019 – Ilaria Abbiento: 80x120cm, stampa giclée su carta cotone Hahnemühle Photo Rag Ultrasmooth 305gr installata in cornice artigianale a cassonetto dipinta di bianco

Il percorso propone una serie di opere, tra stampe fotografiche, installazioni e video dell’artista, che risalgono agli ultimi anni della sua produzione e sono state già presentate in gallerie e musei in Italia e all’estero.

Info: Mareografia di Ilaria Abbiento a cura di Claudio Composti fino al 30 ottobre 2022
Acquario Civico di Milano – Viale G. Gadio 2, Milano
Orari: Martedì – domenica, ore 10:00 – 17:30 (ultimo ingresso con biglietto ore 17:00).
Chiusura biglietteria ore 16:30. Chiuso il lunedì.

Share this article

About the author

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may also like

Read in your language

Listen to our podcast

Coming Soon

Reserved area

Columns

Write For Us

Job and Future

Not Only Med

Archive

Revolutions

Med Youth Forum

Receive our news

Search

Previous months

Archives
Edit Template

Partnership

All rights reserved © Focusméditerranée | registered at the Court of Milan, Italy (n.182 on 31/3/2011) | Privacy policy