«

»

Venice Film Festival 2020 visto dagli altri

Gli Stati Uniti quest’anno guardano da lontano l’Italia e la 77ma edizione del Festival del cinema di Venezia. Le restrizioni ai viaggi dovute alla pandemia di Covid-19 non facilitano gli spostamenti ma, nonostante tutto, la Mostra del cinema è presente anche nel 2020 nell’isola del Lido fino al prossimo 12 settembre.

Si tratta, infatti, di uno dei primi grandi eventi culturali che si svolgono in Europa in questo momento critico e difficile. L’emittente televisiva americana CNN dedica un servizio alle mascherine indossate dalle celebrità che sfilano in passerella con l’articolo nella sezione Style  Venice Film Festival 2020: Best fashion (and face masks) on the red carpet”.

Il pezzo di Jacqui Palumbo mette in luce le preoccupazioni per il futuro del cinema espresse da Roberto Cicutto, l’organizzatore del festival La Biennale di Venezia. Secondo Cicutto la pandemia potrebbe avvantaggiare i servizi streaming a scapito del grande schermo. In Italia, come in molti altri Paesi, le sale cinematografiche sono ancora chiuse e altre non riapriranno più. Riferendosi al Festival, l’organizzatore ha inoltre affermato in un comunicato online che, dopo la pausa forzata, “Non siamo orgogliosi di essere i primi, ma siamo orgogliosi di aver dimostrato che si può fare, mettendo in atto tutte le misure di sicurezza e presentando un programma che ha poco da invidiare a quelli degli anni precedenti”.

Le precauzioni citate da Cicutto includono mascherine obbligatorie, controlli della temperatura, distanziamento sociale durante le proiezioni e un muro costruito attorno al red carpet per tenere lontano il pubblico. Rispetto alle edizioni precedenti, la partecipazione quest’anno è più limitata, ma non mancano le celebrità che si muovono con disinvoltura sul tappeto rosso, indossando mascherine che fanno subito tendenza. Tilda Swinton, ambasciatrice di Chanel, ha portato durante la cerimonia di apertura un’elegante maschera d’oro da carnevale; l’attrice e presidente della giuria Cate Blanchett ha salutato il direttore del festival Alberto Barbera toccando i gomiti, entrambi indossavano mascherine.

La prima di “Lacci” ha aperto la Mostra del cinema il 2 settembre scorso: un dramma romantico diretto da Daniele Luchetti che racconta di un matrimonio sull’orlo del baratro. In programma questa settimana ci sono inoltre le anteprime del film “Greta” di Greta Thunberg , “The Human Voice” di Pedro Almodóvar; “Nomadland” di Frances McDormand e la storia d’amore d’epoca “The World to Come“.

Lascia un commento