Vanni Cuoghi, il mare e le sue creature volanti

 

Vanni Cuoghi, Fondali oceanici 5 (Piovra- Mont Gelé), 2021, cm 62×46, acrilico e china su carta

“Submariner” è il titolo del progetto espositivo di Vanni Cuoghi (Genova, 1966) ospitato presso l’Acquario civico di Milano. “Fondali Oceanici” è una mostra parallela dello stesso autore, articolata su 7 opere tematiche, che si inaugurerà il prossimo 7 agosto ad Ollomont, in Valle d’Aosta.

Per l’artista si tratta di due “esposizioni cugine”, perché “questo rapporto con l’acqua, con il mare, con il Mediterraneo permea tutte due le mostre; ma anche per la presenza di creature volanti sopra le vette alpine:  per i lavori dell’Acquario vediamo il Monte Bianco, il Dente del Gigante, il Cervino e altre; per l’esibizione di Ollomont ci sono proprio le vette che circondano la valle”. Leggi ora »

Italian Newbrow: a Pietrasanta, tra arte popolare e arte colta

Paolo De Biasi, Dimora, 2019, acrilico su tela, cm 100×70

A Pietrasanta, nel Complesso di Sant’Agostino, si tiene fino al 12 settembre un nuovo mix tra cultura popolare e e cultura alta.

Si chiama “Italian Newbrow” ed è un progetto sviluppato da Ivan Quaroni a partire dalla partecipazione alla Biennale di Praga nel 2009, e curato, in questa nuova tappa, dallo stesso e da Valerio Dehò.

Sono esposti oltre sessanta lavori, tra cui opere su tela, carta e tavola e videoinstallazioni, a firma degli artisti Silvia Argiolas, Vanni Cuoghi, Paolo De Biasi, Fulvia Mendini, Laurina Paperina, Giuliano Sale e Giuseppe Veneziano.

Leggi ora »

DoveStiamoAndando? A dipingere in diretta con la vita

ROMA – Nasce a Certaldo, al centro della val d’Elsa, terra etrusca patria di Boccaccio, celebre per testimonianze d’arte, storia, cultura. Studia a Firenze, Accademia di belle Arti, pittura con Gustavo Giulietti –  una delle più significative e complesse figure di intellettuale e artista della seconda metà del Novecento. E come chi abbia ben metabolizzato rigore leggi regole, si autorizza a trasgredirle (Quel cibo che solum è mio e che io nacqui per lui, scriveva Machiavelli, e solamente chi conosce perfettamente la grammatica può permettersi un tale anacoluto): Cinzia Fiaschi continuamente rompe ricompone reinventa ridefinisce le forme, i colori, le emozioni, il linguaggio.

Leggi ora »

Dialoghi, 30 anni del Festival di Villa Arconati in immagini

Paolo Fresu. Ph. Angelo Redaelli ©

La fotografia per raccontare e ripercorrere 30 anni del Festival di Villa Arconati. Le immagini di Angelo Redaelli, fotografo ufficiale del festival di Bollate (Milano) dal 1991, parlano da sole.

Leggi ora »

Older posts «

» Newer posts