Covid-19: in calo le rimesse dei migranti

Ph. Alistair MacRobert – Unsplash

Fase 1 o fase 2, il Covid-19 ha cambiato tutto. Ci ha profondamente stravolto la vita: relazioni sociali, lavoro, equilibrio psicologico, sicurezze economiche. Ha trasformato il presente, ma anche il futuro. Cosa sarà dei nostri progetti e di tutti i sogni che avevamo?

Mohamad, Anita, Pushpa, Achol e tanti migranti che vivono oggi in Europa o in altri Paesi ospitanti se lo domandano tutti i giorni. Le misure restrittive imposte da molti governi per far fronte alla crisi sanitaria mondiale hanno cambiato anche la loro di vita. In molti  hanno perso il lavoro. I più fortunati si sono travati con uno stipendio dimezzato.
E come fare allora per inviare denaro a casa, dove figli, fratelli, genitori o nipoti aspettano con ansia la fine del mese per avere quella piccola somma che permette loro di andare avanti? Come sopportare di aver fatto tanti sacrifici per nulla?
Leggi ora »

DoveStiamoAndando? A ripensare alla nostra identità sessuale

Photo by Daniele Riggi on Unsplash

(Uomo nero – seconda puntata)

ROMA – La meraviglia del nostro tempo è che tutto può quotidianamente cambiare; spregiudicate, agili e non prevedibili, realtà inedite minano certezze plurisecolari anche consolatorie. Internet ha aperto il mondo e i Social lo hanno spalancato. Nel cortile di casa irrompono usi costumi mentalità abitudini valori diversi se non opposti; il pluralismo sfaccetta, smorza, sfuma: tutto da rivedere – comprese le categorie sessuali.

E se l’Uomo Nero (leggi la prima puntata) fosse (anche) l’idea di una identità sessuale fluida, oltre il dogma Maschio o Femmina?

Leggi ora »

DoveStiamoAndando? A superare la pandemia del Covid-19

Photo by Dimitri Houtteman, Unsplash

ROMA – La vaccinazione annuale contro l’influenza incide in qualche modo sulla gravità del contagio da Covid-19? E quella antipneumococcica, contro la polmonite? Gratuite e garantite dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN), in Italia sono entrambe fortemente raccomandate per chi abbia oltre 65 anni  e/o soffra di determinate malattie (diabete, ipertensione, problemi cardiovascolari, bronchiti croniche ecc): proprio le categorie colpite più pesantemente dal Covid-19.

Sulla base di queste considerazioni, il professore Sandro Mandolesi (chirurgo vascolare, docente di emodinamica venosa a La Sapienza) e il dottore Tarcisio Niglio (epidemiologo) propongono uno Studio di coorte per la valutazione cross vaccinale tra influenza virale stagionale ed influenza e polmonite da Covid-19 (“Coorte” sta per gruppo di persone che condividono determinate caratteristiche ed esperienze durante un determinato periodo).

Leggi ora »

Older posts «

» Newer posts