CULTURE

Culture exchanges are the valuable tools for improving dialogue, mutual understanding and respect between the two sides of the Mediterranean. This is a space dedicated to European events, exhibitions and cultural appointments with which North African students might get involved. Culture, the mirror of the Mediterranean societies, becomes a mean of reflection and democratic exercise for citizenship.  | E' lo spazio dedicato ad eventi, mostre, libri, fotografie, progetti e tutto ciò che è riferito alla cultura e alle culture, specchio delle società che si affacciano sul Mediterraneo. La cultura diventa uno strumento prezioso per migliorare il dialogo e la conoscenza reciproca tra le due sponde del mare nostrum.

Dialoghi, 30 anni del Festival di Villa Arconati in immagini

Paolo Fresu. Ph. Angelo Redaelli ©

La fotografia per raccontare e ripercorrere 30 anni del Festival di Villa Arconati. Le immagini di Angelo Redaelli, fotografo ufficiale del festival di Bollate (Milano) dal 1991, parlano da sole.

Leggi ora »

DoveStiamoAndando? A ricuperare l’arte dopo il Covid

Come saremo: la tecnologia spalanca il mondo all’arte

Vicine Lontananze di Luciano Bonetti

VARESE – Il percorso artistico di Luciano Bonetti si avvia con i Gatti neri orgogliosi della loro diversità, continua con i Figuranti dolenti e furenti di fronte a un destino di impotenza (se non di morte in fondo al Mediterraneo), prosegue ammiccando alla complessità emotiva di Sean Scully e Mark Rotchko, approda a figure minuscole, sparute e imprevedibilmente tenere, destabilizzate nell’infinito. Sono personaggi e visioni della pandemia, collegati con il titolo comune di Vicine Lontananze. Orizzonte grande, fisso, rarefatto, volta del cielo fitta di echi; compaiono anche materiali nuovi come lastre di alluminio  e sottolineature con pastelli a olio.

Leggi ora »

DoveStiamoAndando? A potenziare il mercato dell’arte dopo il covid

Come saremo: il mercato dell’arte dopo il covid. Slancio e guadagni per chi saprà utilizzare al meglio i mezzi della contemporaneità, e rifiuterà di piangersi addosso.

Nel mercato dell’arte, i personaggi più reattivi hanno vissuto la pandemia come un imprevisto di portata storica, capace di trasformare approcci e sollecitarne di nuovi – in sintesi un’occasione potenzialmente molto positiva, tutta da cogliere. Comune denominatore del cambiamento, la tecnologia, la pratica quotidiana della tecnologia

Pietro De Bernardi, AD della Pandolfini Casa d’Aste

FIRENZE – “Nel marzo 2020, quando il confinamento cominciò, noi eravamo in grado di operare sia in presenza sia online: ci è bastato potenziare questo ambito, deviando momentaneamente forze e risorse”, ricorda il dottor Pietro De Bernardi, amministratore delegato della Pandolfini Casa d’Aste, che ha sedi a Firenze (centrale), Roma, Milano.

Leggi ora »

Collection 1 Passion Cinéma: la fotografia per tornare al cinema

Il cinema sta affrontando la terza ondata di Covid-19 e le sale resteranno chiuse ancora in molti Paesi.  Ma, dopo un anno di perpetuo rinvio, c’è anche chi riapre: sulla pagina Instagram dei cinema di Dubai si annunciava l’apertura già a fine giugno di un anno fa, dopo vari interventi volti a ridisegnare lo spazio e a offrire un ambiente sicuro per gli spettatori; in Francia si dovrà attendere probabilmente fino al 19 maggio, con un limite di occupazione del 35 per cento; il Regno Unito ha già fissato il 17 di maggio;  in Italia la riapertura è graduale a seconda delle Regioni, mentre in Egitto è totale e in Spagna resta ancora parziale.
È stata una lunga attesa. In alcuni casi, troppo lunga. E per chi non avrà ancora l’autorizzazione ad entrare nelle sale, c’è una soluzione diversa: “Collection#1 Passion Cinéma”, una vendita online di 50 foto esemplari che ritraggono la vita sui set cinematografici, scene inedite dietro le quinte dal 1950 ad oggiLeggi ora »

Older posts «

» Newer posts